Libro segreto tibetano dei morti

Bardo Thodol : La Liberazione attraverso l’ascolto durante lo stato intermedio , che è spesso definito in occidente con il titolo più casuale , Libro tibetano dei Morti , un nome che fa un parallelo con l’antico Libro dei Morti egiziano , un altro testo funerario .

 

Il testo tibetano descrive , e ha lo scopo di guidare attraverso le esperienze che la coscienza ha , dopo la morte , durante l’intervallo tra la morte e la successiva rinascita. Questo intervallo è noto in tibetano come il bardo . Il testo comprende anche capitoli su i segni della morte , e rituali da intraprendere quando la morte si sta avvicinando , o ha avuto luogo. E ‘ il più famoso e diffuso a livello internazionale il lavoro di letteratura tibetana Nyingma .

 

Secondo la tradizione tibetana , la liberazione attraverso l’ascolto durante lo stato intermedio è stato composto nel 8 ° secolo da Padmasambhava , scritto dalla sua allieva primaria , Yeshe Tsogyal , sepolto nelle colline Gampo nel Tibet centrale e successivamente scoperto da un terton tibetano , Karma Lingpa , nel 14 ° secolo . [ 7 ] [ 8 ] C’erano varianti del libro tra diverse sette . [ 9 ] il Libro Tibetano dei Morti è stato pubblicato nel 1927 dalla Oxford University Press . Dr. Walter Y. Evans – Wentz ha scelto questo titolo perché dei paralleli che ha trovato con il Libro dei Morti egiziano . [ 10 ]

 

La Liberazione attraverso l’ascolto durante lo stato intermedio è recitato da lama tibetani buddisti nel corso di un stato moribondo o quando qualcuno e’morta da poco , o, talvolta, oltre l’effigie del defunto . Il nome significa letteralmente “liberazione attraverso l’ascolto nello stato intermedio ” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *